COUNTRY-SIDE CHILDREN HOME (GHANA)

“Tutti i bambini sono doni del Signore e costituiscono la base della sopravvivenza umana. Tuttavia non tutti hanno il privilegio di vivere una vita normale, e per loro l’assistenza e l’amore costituiscono la vera differenza”.

L’orfanotrofio Country-side Children Welfare Home si localizza a circa 60 km da Accra (capitale del Ghana), nel villaggio di Bawjiase, nell’Eastern Region.

GHANA NOV 2010-GEN 2011 090

 

Il villaggio di Bawjiase ha una popolazione di circa 20.000 persone; ha un mercato di generi alimentari e non, due volte alla settimana, ogni martedì e venerdì. Il villaggio è attraversato da una strada asfaltata che lo collega a due città con importanti mercati. Il regolare movimento dei mezzi di trasporto rende le comunicazioni molto efficienti.

https://youtu.be/EF6FageVeqA

L’orfanotrofio è stato fondato nel 1981 da Madam Emma Boafo Yeboah che ha tratto ispirazione da una coppia missionaria americana di Winneba, nella Central Region in Ghana. Madam Emma Boafo Yeboah nel 2001 si è sposata con Captain Yeboah, farmacista, e per un anno hanno fornito il supporto finanziario, tecnico e morale alla Casa. Captain oggi ha più di 70 anni ed è tristemente cieco da circa 2 anni.

DORMITORI PER I VOLONTARI - COUNTRYSIDE ORPHANAGE I

L’orfanotrofio oggi è un’organizzazione indipendente, caritatevole, non governativa e senza scopo di lucro, dedicata al benessere dei bambini meno fortunati in Ghana. Una Casa Speciale per bambini lattanti abbandonati nelle aree rurali del Ghana, orfani di padre e madre e spesso privi di qualsiasi parente ed affine.

La struttura non riceve finanziamenti dal governo ghanese ed è totalmente gestita ed amministrata da volontari ghanesi. La sopravvivenza della Casa quindi dipende sopratutto da donazioni di privati, di organizzazioni e di imprese.

GHANA NOV 2010-GEN 2011 136

L’orfanotrofio è iscritto presso il Dipartimento Generale dei Registri e Dipartimento del Welfare Sociale e ha ricevuto il certificato di riconoscimento ed Incorporazione rispettivamente nel 1994 e 1998.

La Casa inoltre gode di un ottimo riconoscimento da parte della società e riceve i bambini inviati dal Dipartimento ghanese del Welfare Sociale, dalla Polizia, bambini con madri carcerate che spesso arrivano in condizioni molto critiche in quanto si trovano in stato di abbandono da diversi giorni.

SCUOLA MATERNA (INTERNO) - COUNTRYSIDE ORPHANAGE I

L’obiettivi principale dell’orfanotrofio è diventare autosufficiente. La Casa attualmente gestisce:

–        un asilo nido e una scuola materna sia per gli orfani che per alcuni bambini della comunità,

–        una scuola primaria e media sia per gli orfani che per alcuni bambini della comunità,

–        un piccolo dormitorio,

attraverso (oltre alle donazioni) ad una coltivazione di circa 6 ettari di manioca, mais, fagioli, gname, arance, limoni, mango, cacao, alberi (mahogany e teak) ed ad un allevamento di polli e  di pesci.

SCUOLA MEDIA (INTERNO) - COUNTRYSIDE ORPHANAGE I

Nella Casa sono impegnati 19 insegnanti e 10 operai per le piantagioni. Gli orfani della Casa non hanno ancora completato la scuola secondaria, ma la speranza è che in futuro scelgano di lavorare ed aiutare gli altri.

La Casa al momento ospita:

–        32 lattanti

–        87 bambini che non hanno né genitori né parenti e abitano permanente nel centro

–        60 bambini assistiti solo per l’istruzione

–        31 bambini frequentanti la scuola di formazione

–        18 bambini frequentanti la scuola secondaria

I bisogni e i piani del futuro della Casa sono molteplici e primari:

–          recinzione di tutto il centro (contro i furti)  – costo stimato 35.000,00 ghc (cc €9.000,00)

–        finanziamenti per sostenere alimentazione, rata scolastica, spese sanitarie (medicine e esami), bollette e salari del personale

–        materiali ed internet per il laboratorio informatico sia per gli orfani che per l’intera comunità

–        un mini bus per spostamenti degli orfani

–        tutti i tipi di cibo a lunga conservazione

–        materiali didattici

–        abiti, scarpe e zaini

–        attrezzi agricoli, carpenteria e edilizia

Con € 1,70 si può sostenere la vita di un bambino per un giorno.

Con € 52,00 si può sostenere la vita di un bambino per un mese.

Con € 624,00 si può sostenere la vita di un bambino per un anno.

doc1-1

Anche Nicoletta Mantovani ha visitato la struttura e si è presa cura di un bambino da lei rinominato“Little Luciano”.